[SPECIALE] Le uscite del 2012

L’anno che verrà si prospetta molto interessante sotto tutti i fronti: dalle grandi produzioni fino a quelle indie, il 2012 propone una vasta gamma di produzioni appartenenti a un numero variegato di generi che vanno dagli action horror fino ai survival vecchia maniera per poi passare alle visual novel che puntano su una trama profonda e dall’alto tasso di emotività. Andiamo perciò a riassumere i titoli che usciranno nel 2012.

[continua dopo il break]

Uno dei titoli che personalmente attendo di più è AMY. Prodotto e sviluppato in Francia, AMY è un titolo molto ambizioso e sopratuttto facente parte di uno stile legato molto ai canoni passati: protagonista fragile e catapultato in una situazione disperata. A tutto questo si aggiunge che oltre a proteggere noi stessi dobbiamo proteggere una bambina (la Amy che dà il titolo al gioco stesso) proponendo così di rinnovare il vecchio concetto di survival horror in chiave decisamente più moderna. Esplorazione e tanto sangue freddo saranno le chiavi del successo di questo titolo che, speriamo, possa soddisfare le nostre attese. Il gioco uscirà a Gennaio per PS3 e su Xbox 360 sui relativi store digitali. E’ prevista anche una versione PC in uscita nei mesi successivi.

Livello di attesa: 10/10

Gennaio 2012 segna il ritorno di 2 grandi classici amati dai videogiocatori della decade scorsa: parliamo di Silent Hill 2 e Silent Hill 3, restaurati in HD e racchiusi in una HD Collection che supporterà anche il sistema dei tofei/obiettvi. Un pacchetto imperdibile soprattutto per coloro che non hanno avuto modo di giocare a queste due perle del passato.
Per quanto riguarda i giocatori navigati invece questa collection si potrebbe quasi evitare: non viene aggiunto nulla di quanto già conosciuto, da quel poco che si è visto la grafica HD non sembra neanche troppo distante dalla versione originale e in più, se vogliamo essere pignoli, è dura chiamare “Collection” una confezione che comprende appena 2 titoli di una saga che di titoli ne comprende 7 (aggiungendo Origins e Shattered Memories ed escludendo spin-off vari). Desta curiosità la presenza di un nuovo doppiaggio anche se ha più creato perplessità che altro (in compenso in SH2 si può selezionare il doppiaggio originale). La Silent Hill HD Collection uscirà per PS3 e Xbox 360 a Gennaio.

Livello di attesa: 6/10

Il 27 Gennaio è il turno del nuovo capitolo della saga di Resident Evil che esordirà in 3D e uscirà per Nintendo 3DS. Revelations si pone all’interno della trama della serie tra Resident Evil 4 e Resident Evil 5 e vedrà protagonista Jill Valentine assieme al suo partner Parker Luciani, impegnati all’interno di una nave per indagare sulla scoparsa di Chris Redfield, altro storico personaggio della serie Capcom.
Ciò che attira di più questo gioco è sicuramente l’impressionante comparto tecnico davvero quasi comparabile a quello delle console domestiche proponendosi così come un titolo capace di regalare le medesime esperienze di un titolo casalingo (per dire anche la longevità si prospetta sulle 20 ore). Rispetto a Resident Evil 4 e 5 inoltre Revelations sembra stia sposando un parziale ritorno al passato con atmosfere e momenti tipici della vecchia trilogia uscita su PSX tra il 1996 e il 1999, un motivo in più per tenerlo d’occhio. I risvolti della trama pare inoltre potrebbero fornire nuovi spunti per il futuro della serie dato che si parla di nuove organizzazioni terroristiche armate di devastanti armi biologiche di massa. Potrebbe rivelarsi senza dubbio una killer application per la console portatile Nintendo.

Livello di attesa: 9/10

Jackie Estecado sta per tornare. The Darkness II è il sequel dell’apprezzato videogioco uscito anni fa e che adesso tornerà a elettrizzare migliaia di giocatori. Estecado, a due anni di distanza dagli eventi del primo episodio, è diventato finalmente il don del suo clan mafioso e un attentato ai suoi danni faranno risvegliare le sue potenti Tenebre, i due tantacoli demoniaci capaci sia di arrecare devastanti esecuzioni ai nemici ma anche di aumentare il controllo e il tormento al loro “ospite” (il nostro caro Jackie appunto). The Darkness II si presenta in maniera sostanzialmente rinnovata grazie ad una grafica stile cell-sheding in modo tale da assomigliare di più al fumetto da cui il gioco è tratto e in più sono state inserite componenti di gioco aggiuntive come una modalità co-op che ci consente, assieme ad altri 3 giocatori, di affrontare la campagna di gioco in maniera del tutto parallela con la campagna principale in cui saremo impegnati con Estecado. Pur non presentando nulla di veramente innovativo e sorprendente, The Darkness II si può ritagliare un suo specifico spazio nel mondo videoludico e può ambire almeno a bissare il buon successo di critica raccolto con il primo capitolo.

Livello di attesa: 8/10

Non è ancora uscito ma Silent Hill: Book of Memories è di fatto il Silent Hill dei primati: primo Silent Hill a uscire su PS Vita, primo Silent Hill che si autodefinisce action, primo Silent Hill a presentare una visuale isometrica, primo Silent Hill che supporterà dei DLC e soprattutto primo Silent Hill che avrà una modalità multiplayer online. Sono decisamente dei traguardi che non trovo assolutamente invidiabili considerando le caratteristiche e le tradizioni della serie Konami. Sviluppato da WayForward, Book of Memories è un prodotto molto distante da quello che un Silent Hill dovrebbe essere ed è per questo che ci sentiamo in pieno di diritto di riservare forti dubbi sulla qualità di questo titolo. Per coloro che avranno intenzione di comprare la PlayStation Vita, Silent Hill: Book of Memories sarà disponibile da Febbraio, nel giorno del lancio della nuova console portatile Sony.

Livello di attesa: 4/10

Tratto da una ben nota pellicola cinematografica, REC si appresta a fare il suo esordio nel mondo videoludico proponendosi come un FPS destinato sui dispositivi mobili (iOS e Android) di nuova generazione. Considerando che generalmente i tie-in e tutte quelle produzioni tratte da una licenza cinematografica presentano sempre risultati discutibili, non ci strappiamo i capelli per questo gioco. Tuttavia, non avendo visto ancora nulla di questo titolo, neanche ci possiamo permettere di condannarlo a priori. Staremo a vedere nell’anno che verrà.

Livello di attesa: 6/10

In maniera simile a The Darkness, Metro 2033 è stato un videogioco che non ha riscontrato un successo vastissimo nel pubblico ma ha sicuramente raccolto giudizi positivi da parte della critica. E’ per questo che THQ questa volta ha voluto puntare forte su questo brand (nato originariamente come un romanzo di origine russa) proponendo questo sequel, Last Light, su un numero maggiore di console (compreso il Wii U) e accompagnandolo con un apporto pubblicitario maggiore. Siamo sicuri che le atmosfere claustrofobiche delle gallerie metropolitane di Mosca sapranno inquietarci una seconda volta. Metro Last Light sarà disponibile nel corso del 2012 per PS3, Xbox 360, PC e Wii U.

Livello di attesa: 8/10

Un altro interessante titolo che vedremo sui dispositivi Android che supportano il chip Tegra. The Dark Meadow è stato un titolo che ha riscosso un ottimo successo nel 2011 su iPhone e iPad grazie a un utilizzo sapiente del motore grafico Unreal Engine e a buone atmosfere. Tutto a portata di touch-screen. The Dark Meadow è atteso per Android/Tegra Zone nei primi mesi del 2012.

Livello di attesa: 7/10

L’attesa è stata lunga ma da Febbraio anche noi europei potremo giocare a uno dei giochi rivelazione dello scorso anno. Catherine ha attirato immediatamente l’attenzione per il suo stile dal taglio tipicamente nipponico mostrando al tempo stesso anche una maturità e una profondità della trama che veramente non si vedeva da molto tempo e che quasi sembrava essere diventato un corpo estraneo in questa generazione videoludica fatta di sparatutto e titoli d’azione. Riuscirà a Catherine a tirare fuori il lato più oscuro e perverso di noi stessi? Staremo a vedere a Febbraio, quando sarà disponibile per PS3 e Xbox 360 sui nostri scaffali.

Livello di attesa: 10/10

L’ottimo successo di Alan Wake su Xbox Live Arcade hanno spinto Remedy a produrre un seguito (che poi in realtà non è il vero e proprio seguito). American Nightmare porterà il più sfortunato scrittore della storia dei videogames all’interno di una dimensione di gioco tutta nuova: niente Bright Falls e niente sistema di gioco lineare regalando così una meccanica più simile a come il primo Alan Wake era stato inizialmente pensato. In American Nightmare l’eterno conflitto tra luce e ombra si rinnoverà grazie a un antagonista del tutto nuovo e che si propone come la nemesi definitiva del protagonista. Nuovi misteri e nuovi tormenti ci aspettano in una immaginaria Night Springs e li potremo assaporare entro i primi mesi del 2012 per Xbox 360 e PC.

Livello di attesa: 9/10

Ma il primo trimestre 2012 vede anche il rilancio del primo Alan Wake per PC, anche questo distribuito dalla stessa Remedy esclusivamente su Steam. Una grandissima occasione per tutti coloro che aspettavano il gioco per PC e che, proprio negli ultimi mesi prima del rilascio, sono rimasti con l’amaro in bocca. Dalla serie meglio tardi che mai.

Livello di attesa: 8/10

Corpse Party su PSP si è rivelato un successo clamoroso a conferma ulteriore di come titoli di una certa qualità possono dire la propria pur senza un grande sostegno pubblicitario. Il team di sviluppo ha già fatto sapere di essere al lavoro su un sequel, chiamato provvisariamente Corpse Party 2U, che uscirà nel corso del 2012. Nel frattempo potreste ingannare l’attesa recuperando su PlayStation Network il primo episodio per PSP.

Livello di attesa: 7/10

E’ innegabile come Resident Evil abbia riscoperto e rispolverato il suo successo grazie al cambio di direzione stilistico promosso da Capcom negli ultimi anni. La virata verso il genere action ha portato grande fortuna (e denaro) alla casa giapponese decidendo così di puntare tutto su quella fetta di pubblico che è la stessa che oggi apprezza TPS quali Gears of War o Uncharted. E in Resident Evil: Operation Raccoon City saranno ritoccati anche momenti e situazioni care ai fan storici della serie andando indietro del treno tra Resident Evil 2 e Resident Evil 3 nella singolare veste di un team al soldo della Umbrella Corp. con l’intento di uccidere Leon Kennedy. Si prospetta un titolo ricco di tanta quantità ma che come contenuti rispecchia perfettamente i gusti e le tendenze attuali che sono ben lontani dal genere a noi più caro. Basti pensare al fatto che il titolo sia stato affidato a Slant Six Games, team esperto nella produzione di sparatutto tattici come Socom.

Livello di attesa: 5/10

Silent Hill: Downpour è il titolo che dovrà segnare il destino della serie Konami, in crisi di identità e creatività da diverso tempo. Onestamente quanto visto finora ci ha convinto a metà ma siamo anche fiduciosi sulla bontà del prodotto finale: aldilà delle perplessità, gli sforzi per la creazione di un prodotto valido ci sono tutti e il ritorno ad un ambiente di gioco più open, la selezione del livello di difficoltà degli enigmi e la presenza di elementi narrativi di primo impatto sono gli spunti che maggiormente ci interessano su questo gioco affidato al team ceco Vatra Games. L’acquazzone arriverà, salvo ulteriori rinvii, intorno Marzo per PS3 e Xbox 360.

Livello di attesa: 8/10

Questo spin-off della serie Yakuza è uscito da parecchi mesi in Giappone con il titolo di Yakuza: Of the End. Si tratta sostanzialmente di un TPS in cui reicontreremo i personaggi storici della serie SEGA catapultati in una Tokyo martoriata e invasa dai non morti. Classico titolo fatto per seguire la moda attuale che vede gli zombie come antagonisti per eccellenza. Dead Souls uscirà a Marzo in esclusiva PS3.

Livello di attesa: 6/10

Lollipop Chainsaw, l’ultima follia partorita dal genietto Goichi Suda (detto anche Suda51), boss di Grasshoper Manufacture. In questo titolo vestiremo i panni succinti di Juliet Starling, una cheer leader appartenente a una famiglia di cacciatori di zombie. Rispetto ai tradizionali giochi sugli zombie, in Lollipop Chainsaw la faranno da padrona i colori vivaci e le atmosfere decisamente più allegre e spensierate dove una cheer leader si divertirà armata di motosega a fare a pezzi gli ammassi di carne putrefatta dei non morti. A tutto questo si aggiunge la collaborazione del noto regista e sceneggiatore cinematografico James Gunn. Che dire: è il tipico gioco di Suda che non bada a spese e non scende a compromessi. Finirà per non accontentare tutti come al solito.

Livello di attesa: 7/10

Annunciato proprio pochi giorni fa, Shadow of a Soul è l’interessante progetto sviluppato da Vivec Entertainment: un survival horror in prima persona che, si spera, dovrebbe seguire in parte le orme di titoli quali Penumbra e Amnesia dove atmosfere da panico e terrore allo stato puro la fanno da padrona. Non conosciamo ancora molto su questo progetto ma le nostre attese e aspettative sono già molto alte. Il titolo vedrà luce per PC e Mac il 24 Ottobre 2012.

Livello di attesa: 7/10

Gearbox Software potrebbe dopo tanti anni riportare il franchise di Aliens all’antico splendore approfittando anche della nuova pellicola cinematografica in produzione e diretta da Ridley Scott (già regista del primo fantastico film). Ma Colonial Marines non vuole limitarsi ad essere un prodotto di contorno ma un’opera perfettamente integrata nei canoni della saga in quanto prenderà riferimenti dal primo film e ispirazioni stilistiche dal secondo film (Aliens – Scontro Finale, diretto da James Cameroon). Ancora siamo dubbiosi sulla qualità del prodotto finale ma solo il fatto che ci sia Aliens di mezzo non può che renderci eccitati. Il gioco uscirà nel corso del 2012 per PS3, Xbox 360, Wii U e PC.

Livello di attesa: 8/10

Siamo arrivati veramente al limite con Tomb Raider: non è un titolo che si dovrebbe considerare vicino ai nostri canoni ma le immagini e i video che abbiamo visto ci hanno convinto a discuterne su queste pagine. La fragilità della protagonista (e questa sì che è una novità) e gli ambienti davvero claustrofobici e minacciosi conditi con una ampia libertà di esplorazione sono gli aspetti che più ci interessano su questo che, si spera, possa rilanciare un brand che ha fatto fortuna non solo nel mondo videoludico.

Livello di attesa: 9/10

E’ stato senza dubbio uno degli annunci più elettrizzanti ed eccitanti degli ultimi tempi. Stiamo parlando di The Last of Us, il primo vero approdo di Naughty Dog nel mondo survival (si spera anche comunque horror) per regalarci una esperienza, si spera, altamente profonda ed emotiva. Il concetto di lotta di sopravvivenza potrebbe essere riscritto completamente grazie a questo gioco predestinato a lasciare il segno grazie al suo team che non ha mai sbagliato un colpo. Il fatto di aver inserito The Last of Us in questa lista è più che una speranza dato che l’uscita del gioco è incerta tra fine 2012 e inizio 2013. Ovviamente in esclusiva PS3.

Livello di attesa: 10/10

Stesso discorso come per The Last of Us, per Fortnite è incerta l’uscita dato che è chiaro il suo rilascio nè le console di destinazione. Fortnite in ogni caso sarà un titolo da tenere d’occhio per due motivi: il primo per la garanzia di qualità dei suoi sviluppatori (lo stesso team che si è occupato della serie Gears of War) e il secondo per l’offerta proposta che ci vede all’interno di un mondo cartoonesco dove dovremo difenderci dalle orde di zombie tramite un sistema di gioco stile tower defense. Siamo disposti a scommettere su questo gioco come una delle possibili sorprese del 2012 (sperando che esca davvero in quest’anno).

Livello di attesa: 8/10

Commenti finali
Questo lungo speciale mostra una vasta panoramica di titoli che dovremo tenere d’occhio per l’anno in arrivo. Forse non tutti ci potranno soddisfare appieno e la delusione è sempre dietro l’angolo ma l’importante è che le software house (sia quelle grandi sia quelle indie) siano in grado di regalare l’elemento fondamentale per un videogiocatore: la possibilità di scegliere e davvero la scelta di giochi per questo 2012 non manca di certo. A tutto questo si devono aggiungere gli annunci di videogiochi in lavorazione come Resident Evil 6,  nuovi progetti legati al franchise di Dead Space, nuove informazioni sul videogioco di Aliens sviluppato da Creative Assembly, si spera anche qualche annuncio da Keiichiro Toyama e anche di sapere quale sia il titolo misterioso affidato a Spark Unlimited. Un 2012 fatto di speranze e attese da soddisfare, nel frattempo non posso fare altro che mandare tanti auguri di buon anno a tutti.

This entry was posted in Speciale and tagged , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Bookmark the permalink.

Comments are closed.